Rappresentanti allievi

Elezioni dei rappresentanti degli alunni nei Consigli di Classe, nel Consiglio d’Istituto e nella Consulta Provinciale il giorno Mercoledì 26 Ottobre 2016

Premessa

Il Consiglio di classe è l’organo collegiale composto dai docenti di ogni classe, da due rappresentanti dei genitori e da due rappresentanti degli studenti. Esso è presieduto dal dirigente scolastico o da un docente suo delegato (il docente coordinatore).

Si riunisce in ore non coincidenti con l’orario scolastico con il compito di formulare al Collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica, agevolare i rapporti tra docenti, genitori e alunni, prendere a carico degli studenti eventuali provvedimenti disciplinari. Con la composizione dei soli docenti è competente altresì per la valutazione intermedia e finale degli alunni.

Il Consiglio d’Istituto è l’organo collegiale composto dal dirigente scolastico, da otto docenti, quattro genitori, quattro alunni e due rappresentanti del personale ATA. Esso è presieduto da un membro eletto, scelto all’interno della componente genitori.

A differenza degli altri membri che rimangono in carica per tre anni, i rappresentanti degli studenti sono rinnovati ogni anno.

Esso ha potere deliberante per quanto riguarda l’organizzazione e la programmazione della vita e delle attività della scuola in molte materie.

La consulta provinciale degli studenti (CPS) è formata da due studenti eletti per ogni istituto della provincia; gli studenti eletti rimarranno in carica per un biennio. Ha il compito di assicurare il  confronto fra gli studenti delle diverse scuole della provincia, anche al fine di ottimizzare iniziative ed attività di interesse comune, di formulare proposte di intervento in collaborazione con il C.S.A., gli Enti Locali, la Regione, le associazioni degli studenti e le organizzazioni del mondo del lavoro.

 

Modalità di votazione e principali indicazioni.

La mattina di Mercoledì 26 Ottobre 2016, alla prima ora, gli studenti si riuniranno in assemblea di classe per discutere tra loro delle problematiche connesse alle elezioni in oggetto. In questa fase, occorrerà anche individuare due studenti che fungeranno da scrutatori per la successiva votazione.

Si procederà nell’ordine seguente

Elezione dei rappresentanti nel Consiglio di Classe:

All’inizio della seconda ora si insedieranno i seggi elettorali, i quali saranno presieduti dal docente in orario, coadiuvato dai due alunni scrutatori. Nelle aule sarà a disposizione il materiale necessario all’elezione dei rappresentanti di classe.

Il docente consegnerà le schede elettorali agli alunni presenti che intendono votare, avvertendo che tutti gli alunni sono candidati e che ciascuno esprime il proprio voto indicando sulla scheda, oltre alla classe e alla sezione, le generalità dell’alunno (uno solo) che si intende votare.

Quando tutti hanno votato, le schede vengono raccolte e successivamente scrutinate, con la compilazione del verbale apposito (a cura del docente). Si ricorda che risulteranno eletti i due studenti che avranno ottenuto più voti. In caso di parità fra due candidati, verrà effettuato un rapido sorteggio, secondo la modalità che l’insegnante reputerà più idonea.

Le schede e il verbale vengono raccolti, inseriti nell’apposita busta e conservati in classe. La Commissione elettorale d’Istituto provvederà successivamente alla raccolta delle buste.

Terminate queste operazioni, le lezioni possono riprendere regolarmente.

————————————————————————————————————————-

Elezione dei rappresentanti  nel Consiglio d’Istituto e nella Consulta provinciale:

A partire dalla seconda ora, un seggio mobile passerà per le classi e provvederà a far votare gli studenti nelle proprie classi. Le lezioni saranno di conseguenza interrotte per lo stretto tempo necessario ad espletare le operazioni di consegna, voto e raccolta delle schede, le quali saranno successivamente scrutinate nel seggio costituito presso la sede centrale.

Si indicano gli adempimenti principali relativi a questa elezione:

Quando si presentano le liste elettorali per il Consiglio d’Istituto e per la Consulta

Le liste elettorali devono essere presentate al prof. Dell’Abate dalle ore 09.00 di Giovedì 06 Ottobre alle ore 12.00 di Martedì 11Ottobre.

Come si presentano le liste elettorali per il Consiglio d’Istituto e per la Consulta

Occorre contattare il prof. Dell’Abate per ritirare il modulo apposito.

Queste sono le principali indicazioni:

  • ogni lista deve essere contraddistinta da un motto;
  • ogni lista deve essere presentata almeno da 20 (venti) presentatori (studenti dell’Istituto);
  • in ogni lista si può indicare un numero massimo di 8 studenti candidati per il Consiglio d’Istituto e 4 per la Consulta provinciale, numero che corrisponde al doppio del numero dei componenti da eleggere (quattro per il Consiglio e due per la Consulta);
  • tutte le firme dei candidati e dei presentatori (il candidato non può essere presentatore e viceversa) devono essere autenticate dal dirigente o da un suo delegato(contattare il prof. Dell’Abate).

Propaganda elettorale

La propaganda elettorale (richiesta di assemblea d’Istituto, affissione di manifesti, distribuzione di scritti, ecc.) può essere svolta dal 18° al 2° giorno antecedente le date delle elezioni, secondo modalità concordate con la dirigenza.